Archivi tag: gatti

mortalita’ zero

Tumore mammario piccolissimo uguale massima probabilità di sopravvivenza, massima curabilità e anche ottima probabilità di risultato estetico eccellente. La tecnica più moderna di asportazione chirurgica dei tumori del seno non palpabili è stata ideata all’stituto Europeo di Oncologia (IEO) di Milano e prende il nome di ROLL (Radioguided Occult Lesion Localization). All’IEO il numero di pazienti trattate con questa tecnica ha già superato 5000. Video realizzato dall’Associazione Gender associazionegender.wordpress.com

I geni non bastano: i bambini devono guardare il mondo.

Se pensiamo che tante delle caratteristiche che ci distinguono si sviluppino rigidamente su base genetica ci sbagliamo. Molti dei nostri caratteri evidenti, fenotipo, sono determinati dall’ambente in cui cresciamo o dall’interazione di questo con la nostra dotazione genetica.

bambini mondo

Ad esempio la suscettibilità allo stress, ma anche le capacità di memoria, o la vista stessa. Infatti sappiamo che gattini che crescono in un certo periodo del loro sviluppo con l’occhio tappato, avranno una visione pessima da questo, e al livello anatomico le connessioni nervose da quell’occhio al cervello saranno più deboli e minori di quelle dall’altro occhio, che invece avrà stabilità più sinapsi del normale, come se gli occhi competessero fra loro.

Continua a leggere

Figli trascurati? Saranno più nervosi.

Un gatto ci attraversa improvvisamente la strada costringendoci a frenare, ci chiamano per un’interrogazione o un esame, il cuore e la respirazione accelerano, la lingua si secca, le pupille si dilatano, e i peli si erigono: state vivendo un’esperienza di ansia.

figli trascurati

Dal cervello infatti parte un’informazione che per l’ipotalamo arriva all’ipofisi fino alle ghiandole surrenali, che secernono adrenalina e cortisolo, i quali ormoni, assieme all’attivazione di una parte del sistema nervoso periferico, il sistema simpatico, determinano quelle condizioni descritte prima.

Continua a leggere

A cosa serve dormire ?

È normale vedere gatti acciambellati dormire profondamente, ma anche il cavallo o l’elefante, che possono dormire in posizione eretta. Persino gli insetti alternano periodi di attività e riposo, e in una qualche misura, tutti gli animali più evoluti dormono.

gatto che dorme

Se accettiamo la teoria evolutiva, il sonno deve quindi servire a qualcosa di cruciale alla vita, altrimenti l’evoluzione non l’avrebbe selezionato come caratteristica da tramandare pervasivamente fra le specie animali. Il problema è appunto a cosa serva, perché sappiamo che una riduzione parziale del sonno, di qualche ora, non ha grandi effetti, facendo pensare che il sonno privato non abbia una funzione ristoratrice sull’efficienza dell’organismo.
Continua a leggere